• Da Sciacca ottimi impianti di automazione a Palermo

    La tecnologia al servizio del cliente


    Sciacca Elettroforniture è anche specializzata in impianti di automazione a Palermo. Con automazione si intende la tecnologia che tramite sistemi di controllo gestisce macchine e processi. Attraverso questa tecnologia si riduce la necessità dell'intervento umano nell’esecuzione di operazioni ripetitive o complesse, ma anche in casi nei quali è necessaria la sicurezza o la certezza dell'azione. Inoltre il ricorso all’automazione avviene anche, semplicemente, per semplice comodità.

  • i migliori marchi

    i migliori marchi

    Presso le sedi dell’azienda sarà possibile trovare i migliori marchi e la migliore assistenza tecnica fornita sia per quanto riguarda l’automazione di cancelli, serrande, persiane e basculanti, sia nel settore dell’antennistica. I marchi in questione sono: Cembre, Hager Lume, IME, Cosmec, FEMI-CZ, Sicame Cmei, 3M. Tutti marchi che sono garanzia di qualità per chi è in cerca di impianti di automazione a Palermo.

    Il termine automazione identifica tutto ciò che è necessario per far funzionare una macchina in modo automatico. A livello industriale, in particolare, attraverso l’automazione si sfruttano tecnologie meccaniche, elettroniche ed informatiche utili a controllare processi produttivi industriali, governando flussi di energia, di materiali e di informazioni. L’automazione ha, inoltre, una funzione fondamentale, quella di sostituire l’uomo in compiti ripetitivi o nocivi, con apparecchiature che operano autonomamente o al massimo con minimi interventi da parte dell’uomo.

  • I sistemi di automazione

    I sistemi di automazione

    I sistemi di automazione sono costituiti da tre tipi di componenti fondamentali, in base alle funzioni svolte nei sistemi di produzione: i sensori, che misurano grandezze di interesse per valutare lo stato di avanzamento e/o il corretto svolgimento del lavoro in esecuzione; gli elaboratori, che decidono le azioni da intraprendere tenendo conto delle misure fornite dai sensori e degli obiettivi del lavoro in esecuzione; gli attuatori, la cui attività consiste nell’eseguire le azioni comandate dagli organi di elaborazione. 


    Bisogna poi distinguere, infine, tra le metodologie e le tecniche dell’automazione. Le prime offrono gli strumenti per progettare gli algoritmi che gli organi di elaborazione useranno per decidere le azioni da esercitare sull’impianto da automatizzare; le seconde, invece, si occupano invece dello sviluppo dei dispositivi fisici per costruire sensori, attuatori ed elaboratori.